Martedi, 21 gennaio 2020

Interventi di manutenzione e pulizia dei canali delle aree industriali

foto

 De Salvo ringrazia il Consorzio di Bonifica Con una nota inviata all'amministratore unico del Consorzio di Bonifica della Basilicata il presidente di Confapi Matera, Massimo De Salvo, ha ringraziato in nome delle imprese l'avv. Giuseppe Musacchio per gli interventi di manutenzione e pulizia dei canali delle aree industriali e delle strade provinciali. Il Consorzio di Bonifica, infatti, negli ultimi tempi ha effettuato importanti e opportuni interventi di manutenzione e pulizia del verde, delle strade rurali e dei canali che, oltre a prevenire fenomeni di dissesto idrogeologico, hanno anche evitato pericolosi allagamenti a danno delle attività imprenditoriali. Invero, nonostante le copiose piogge che hanno caratterizzato l'ultima parte del 2019, in particolare l'evento disastroso del 12 novembre, nelle aree industriali non si sono verificate quelle inondazioni che in passato hanno causato ingenti danni alle imprese. Il Consorzio ha così impiegato gli operai forestali per una serie d'interventi quanto mai utili per il territorio e per le imprese. Del resto - rileva il presidente di Confapi Matera - in Basilicata non si verificano incendi importanti da molto tempo, a dimostrazione dell'ottimo lavoro svolto dal Consorzio di Bonifica. Noi siamo sempre attenti a segnalare le inefficienze e i ritardi delle pubbliche amministrazioni - dichiara Massimo De Salvo -, ma dobbiamo essere altrettanto solerti nell'apprezzare le cose positive che accadono in questa regione. In particolare, gli interventi del Consorzio volti alla mitigazione del rischio idrogeologico hanno riguardato la pulizia di cunette e sottopassi invasi da detriti, terreno e rifiuti vari, ripristinando la funzionalità idraulica. Particolare rilevanza per le imprese hanno avuto i lavori idraulici e forestali effettuati a ridosso dell'area industriale di Valbasento Ferrandina. Si tratta, dunque, di un modello da prendere a riferimento, che dimostra l'efficienza di un ente che sta da tempo impiegando gli operai forestali ex mobilità in modo assolutamente proficuo e utile per la collettività. 

Redazione on line
12 gennaio 2020 11:28