Giovedi, 17 ottobre 2019

Città delle cento scale: Equal to Men

genoma_scenico_galli_01

Prossimo appuntamento di Città delle 100 Scale festival con il meglio della sperimentazione nella danza contemporanea.

Si tratta di un doppio appuntamento per lunedì 7 ottobre 2019 presso il Campus di Macchia Romana dell' Università degli Studi della Basilicata di Potenza.
Città delle 100 Scale festival mette in scena  Equilibrio Dinamico con Equal to Men, alle ore 19.00 e  Nicola Galli con Genoma scenico alle 19.30.

Equal to Men riprende il mito eterno delle Amazzoni. Omero le definì «uguali agli uomini» e questo, nella società greca patriarcale era un segno di rispetto. Tonia Laterza è un corpo in balìa di visioni, vissuto dall'esaltazione della potenza creatrice.

Genoma scenico è una scrittura coreografica aperta in cui, grazie all'impiego di un dispositivo ispirato alla ricerca genomica, lo spettatore è invitato a costruire la performance unica e inimitabile cui i danzatori daranno corpo.

Città delle 100 Scale festival
per info 347 9348841 o comunicazione@cittacentoscale.it 

*******************************

Lunedì 7 ottobre nuovo focus con la danza contemporanea al Città delle 100 Scale festival
Autori, danzatori e coreografi emergenti in scena al polo universitario di Macchia Romana a Potenza
*****
La danza contemporanea si appropria di uno spazio cittadino insolito per le produzioni dello spettacolo e anima il programma del Città delle 100 Scale festival con le performance di alcuni degli autori più interessanti del panorama internazionale.
Le coreografie di Roberta Ferrara per la compagnia Equilibrio Dinamico e il linguaggio della ricerca sviluppato da Nicola Galli saranno protagonisti del focus di danza contemporanea in programma lunedì 7 ottobre presso il Polo Universitario di Macchia Romana a Potenza con le performance Equal to Men
(ore 19:00) e Genoma Scenico (ore 19:30).
Con Equal to Men il pubblico entra nella dimensione dello spettacolo attraverso una foresta di sensazioni, battiti animali, corde emotive trasposte sulla pelle nuda, nelle ossa, sui muscoli in tensione della danzatrice Tonia Laterza, la cui espressione corporea diviene un fiore ribelle e i suoi petali onde d’energia, attacchi, fughe, tensioni e resistenti rilasci. La coreografia riprende il mito eterno delle Amazzoni, donne guerriere in groppa a un focoso cavallo, l’arco nel pugno, le gambe muscolose
nella burrasca, lo sguardo truce sui volti delicati.
Il genoma è la complessa totalità delle informazioni genetiche necessarie a generare un organismo vivente. È un patrimonio ancora da decifrare in tutte le sue funzioni per comprendere la biografia del mondo. Il processo creativo sviluppato da Nicola Galli al Centro internazionale di danza approfondisce, con Genoma scenico , questa ricerca: la possibilità di sviluppare e generare un genoma scenico, ovvero una stringa di parametri che determinano un breve atto performativo.
ROBERTA FERRARA
Poco più che trentenne, è già direttrice artistica della compagnia Equilibrio Dinamico oltre che coreografa freelance. I suoi lavori sono stati commissionati da diverse istituzioni come English National Ballet School, Korea Ballet House, Conservatorio Internacional de Ballet e Dança Annarella Sánchez. Le sue creazioni sono state programmate in festival e teatri tra Europa, Asia e America. Il suo bagaglio artistico si struttura nel tempo tra Italia ed estero, grazie a uno studio di più tecniche e linguaggi, necessario per avviare un processo creativo e di scoperta. A questo si accosta lo studio delle materie umanistiche. Nel 2014 fonda e dirige Equilibrio Dinamico Dance Company ed EquilibrioDinamico Ensemble, progetto per ladivulgazione e il perfezionamento della danza contemporanea in Puglia.
NICOLA GALLI
Artista poliedrico, il giovane ferrarese Nicola Galli si occupa di ricerca corporea e spazia dalla coreografia alla performance, dall'installazione all'ideazione grafico-visiva. Esordisce come ginnasta agonista e si avvicina ai linguaggi del teatro fisico e della danza al Teatro Nucleo di Ferrara. Dal 2010 sviluppa un’indagine coreografica strutturata in episodi che analizzano il concetto di forma pura e le nozioni di stratificazione e paesaggio. Dal 2010 al 2014 danza nella compagnia CollettivO CineticO. Dal 2014 è artista sostenuto da Tir Danza. Dal 2015 al 2016 si dedica alla strutturazione di una trilogia coreografica incentrata sul sistema planetario con gli spettacoli “Jupiter and beyond”, “Venus”, “Mars”. Nel 2018 conquista il Danza & Danza come miglior coreografo emergente ex-aequo con lo spettacolo “De rerum natura”. Le sue creazioni sono state presentate in festival e rassegne in Italia e all’estero.

Redazione on line
04 ottobre 2019 10:43

Invia richiesta


 


 


 



 


 

Code Image  

Carica nuovo codice
Il codice visualizzato fa distinzione tra le lettere maiuscole e minuscole