Giovedi, 17 ottobre 2019

Progetto I Cammini: Parole e Parola

MATERA 2019, PROGETTO "I CAMMINI" " Parole e Parola": Persone, Cultura, Ambiente e In scena Dal 3 al 6 ottobre a Melf " Persone", "Cultura", "Ambiente" e "In scena": sono queste le direttrici lungo le quali dal 3 al 6 ottobre alle ore 19,00 si svilupperanno a Melfi, al Palazzo Donadoni, le conferenze "Parole e Parola" nell'ambito del progetto "I Cammini tra radici e futuro. Il Contributo dell'Arcidiocesi di Matera-Irsina al percorso di Matera 2019" che è un progetto di Matera Capitale Europea della Cultura 2019, coprodotto dall'Arcidiocesi di Matera-Irsina, dall'Associazione Parco Culturale Ecclesiale "Terre di Luce", in partenariato con la Diocesi di Melfi, e dalla Fondazione Matera- Basilicata 2019, patrocinato dal Pontificio Consiglio della Cultura e dall'Ufficio Nazionale per le Comunicazioni Sociali della Conferenza Episcopale Italiana. Il 3 ottobre per "Parole, Parola e... Persone" in primo piano sarà il valore della persona: siamo divenuti consapevoli che ogni persona vale in se stessa e per se stessa (e non solo per la funzione che può svolgere). Ogni persona è, in sostanza, un fine che ha valore assoluto. Il 4 ottobre è la volta di "Parole, Parola e... Cultura". Cultura è "coltivare". Oggi si può dare una definizione generale di cultura intendendola come un sistema di saperi, opinioni, credenze, costumi e comportamenti che caratterizzano un gruppo umano particolare; un'eredità storica che nel suo insieme definisce sia i rapporti all'interno di quel gruppo sociale sia quelli con il mondo esterno. L'ambiente, la nostra natura vista come arte sono i protagonisti, il 5 ottobre, di "Parole, Parola e... Ambiente": dalla certezza che la Terra non potrà reggere ancora per molti secoli il trattamento che le stiamo riservando all'importanza delle azioni di noi singoli, nel nostro piccolo, per contribuire a migliorare le cose. Il 6 ottobre per "Parole, Parola e... In scena" il teatro e la scena nelle loro mille sfaccettature con il regista e autore Pio Baldinetti. Baldinetti inizia l'esperienza con il teatro già all'età di 8 anni. Nel 1970 entra a far parte del Piccolo Teatro di Potenza e successivamente, nel 1980, è tra i soci fondatori della Coop. Compagnia Piccolo Teatro di Basilicata. Tiene corsi di recitazione. Ha curato direzioni artistiche di rassegne cinematografiche, rassegne di musica varia (cantautoriale, jazzistica, ecc.) e ovviamente teatrali. È direttore artistico del Teatro Piccolo Principe di Potenza e ha lavorato come attore per la Rai Tv e Radio Rai 3. " Parole e Parola" rientra nel Cammino delle Letture. 

******************************************

Parole e Parola”: Persone, Cultura, Ambiente e film
Dal 3 al 6 ottobre a Melfi presso l'   Hostel il Tetto
Persone”, “Cultura”, “Ambiente” e “Film”: sono queste le direttrici lungo le quali dal 3 al 6 ottobre alle ore 19,00 si svilupperanno a Melfi, presso l' Hostel il Tetto in Piazza IV Novembre , tutti i dialoghi di “Parole e Parola” nell'ambito del progetto “I Cammini  tra radici e futuro. Il Contributo dell’Arcidiocesi di Matera- Irsina al percorso di Matera 2019” che è un progetto di Matera Capitale Europea della Cultura 2019, coprodotto dall’Arcidiocesi di Matera-Irsina, dall’Associazione Parco Culturale Ecclesiale “Terre di Luce”, in partenariato con la Diocesi di Melfi, e dalla Fondazione Matera-Basilicata 2019, patrocinato dal Pontificio Consiglio della Cultura e dall’Ufficio Nazionale per le Comunicazioni Sociali della Conferenza Episcopale Italiana.
Quanto sono importanti le parole per l’uomo? Attraverso l’astrazione simbolica delle parole le persone
possono comunicare, esprimendo non solo i propri pensieri ma anche emozioni, sentimenti, stati d’animo.
Gli eventi programmati seguono un percorso dialogico che riannoda i fili di connessione reale tra la
valenza delle parole, l'uso delle parole nello sviluppo dell'umanità, il miglioramento dell’ambiente
attraverso le parole ed infine la visione di un film.
Il 3 ottobre per “Parole, Parola e... Persone” in primo piano sarà il valore della persona: siamo divenuti
consapevoli che ogni persona vale in se stessa e per se stessa (e non solo per la funzione che può
svolgere). Ogni persona è, in sostanza, un fine che ha valore assoluto. Le parole sono veicoli di messaggi, testimonianze; per un credente la Parola è il principio di tutte le cose, della vita che illumina l’uomo verso la via della verità, “ la parola che diventa carne” . Che valenza diamo, oggi, all’uso delle parole? Nell’epoca dei social, delle parole false delle “fake”, riscopriamo l’incidenza fondamentale che questo strumento ha da sempre sulla vita dell’uomo. Dialoghi a cura di Michele Corbo
Il 4 ottobre è la volta di “Parole, Parola e... Cultura”. Cultura è "coltivare". Oggi si può dare una
definizione generale di cultura intendendola come un sistema di saperi, opinioni, credenze, costumi e
comportamenti che caratterizzano un gruppo umano particolare; un'eredità storica che nel suo insieme
definisce sia i rapporti all'interno di quel gruppo sociale sia quelli con il mondo esterno.
Grazie alla Parola, il Verbo, Dio creò il mondo. E l’uomo, seguendo il messaggio ha dato vita alla società: un insieme di usanze, storie, tradizioni, nomi. Quanto ha inciso la proprietà del linguaggio, e quindi l’uso della parola, nello sviluppo dell’umanità? Come cambiano le parole e il loro uso nel tempo? Ripercorriamo la storia analizzando parole di uso comune, neologismi, parole in disuso. Dialoghi a cura di Michele Masciale
.
L’ambiente, la nostra natura vista come arte sono i protagonisti, il 5 ottobre , di “Parole, Parola e...
Ambiente”: dalla certezza che la Terra non potrà reggere ancora per molti secoli il trattamento che le
stiamo riservando all'importanza delle azioni di noi singoli, nel nostro piccolo, per contribuire a migliorare le cose.
Le parole, spiegano, mostrano, illudono, dissuadono, invogliano, creano, supportano. Le parole
raccontano l’evolversi delle società e del luogo in cui si sviluppano, ovvero l’ambiente. L’ambiente, “ciò
che sta intorno a noi” è un concetto nato con l’umanità. Dall’ambiente quindi dipende il nostro stile di
vita. Migliorare l’ambiente che ci circonda attraverso le parole, ritornare al principio, al verbo, è possibile?
La natura è la madre di tutti gli ambienti. Parliamone per difenderla. Dialoghi a cura di Liberato Canadà.
Infine il 6 ottobre , in chiusura, “Parole, Parola e... film” appuntamento e visione film “
Parole e Parola” rientra nel Cammino delle Letture.

Redazione on line
29 settembre 2019 10:57