Venerdi, 20 settembre 2019

Dopo la stazione, anche il parcheggio sarà fantasma?

RFI 2

 

300 mila euro di soldi pubblici spesi dalla giunta De Ruggieri, per la realizzazione di un parcheggio a raso nel piazzale della futura, si spera, stazione ferroviaria di Matera-La Martella.

Come spesso accade purtroppo le opere vengono eseguite senza un minimo di programmazione e visione a lungo termine, ma solo perché le stesse sono finanziate e bisogna realizzarle: infatti come da noi spesso verificato sul posto, il parcheggio è quasi sempre deserto e abbandonato a se stesso.

Per questo motivo è stata presentata un'interrogazione per conoscere nel dettaglio, quali sono state le motivazioni  che hanno indotto la giunta a procedere in tal senso, e soprattutto quanti veicoli hanno realmente utilizzato quel parcheggio in questi primi mesi del 2019, considerato che l'area, nel 2020, tornerà in possesso di RFI che ne detiene la proprietà.

A pochi mesi ormai dalla fine del 2019 la città non ha avuto alcun miglioramento significativo, anzi, i disagi per i cantieri in corso hanno finito per rendere la vita ancora più complessa ai materani, costretti a subire disagi specialmente per la viabilità.

In tutto ciò, il famoso parcheggio di via Di Francia, che doveva essere pronto, stando alle parole dell'assessore Trombetta, entro 70 giorni lavorativi a partire da fine marzo, è ancora tristemente chiuso e inutilizzabile.

Antonio Materdomini  Movimento 5 stelle Matera

******************************************

Al sig. sindaco avv. Raffaello De Ruggieri Al presidente del consiglio Angelo Tortorelli Al segretario generale d.ssa Maria Angela Ettorre interrogazione a risposta orale e scritta ( ai sensi del regolamento del consiglio comunale) Oggetto: “Parcheggio a raso nell'area antistante la stazione di Matera-La Martella” Premesso che: in data 17 ottobre 2014 la città di Matera ha ricevuto la nomina di Capitale Europea della Cultura per l'anno 2019; considerato che l'articolo 1 comma 574 della legge 2015/2017 prevede : “per interventi urgenti nella città di Matera, designata capitale europea della cultura per il 2019, finalizzati a migliorare l'accoglienza , l'accessibilità dei visitatori e dei turisti, la mobilità e il decoro urbano, nonché per l'attuazione del programma culturale da parte della Fondazione Matera-Basilicata 2019, è autorizzata la spesa di 20 milioni di euro nell'anno 2018 e di 10 milioni di euro nell'anno 2019”. Preso atto che con delibera di giunta n. 278/2018 l'amministrazione approvava il progetto preliminare denominato “REALIZZAZIONE DI UN PARCHEGGIO A RASO NELL'AREA ANTISTANTE LA STAZIONE DI MATERA-LA MARTELLA” per un importo totale di spesa pari ad euro 300 mila, per la realizzazione di 438 stalli per auto e 28 per bus; si interroga il sindaco per conoscere – quali sono state le motivazioni per le quali si è deciso di utilizzare quell'area come parcheggio, esclusivamente per un periodo limitato, con una spesa di euro 300mila per un'area non di proprietà del Comune; – se il comune di Matera ha contezza del numero giornaliero, settimanale e mensile dei veicoli che hanno effettivamente sostato nell'area in oggetto; – quanto è costato alla data del 31 07 2019 il servizio di guardianìa e di noleggio di bagni con vasca chimica. Chiedo che mi venga data risposta scritta in ossequio alle tempistiche previste dal vigente regolamento del consiglio comunale senza alcuna omissione. Matera, 29 08 2019 Il Consigliere comunale del Movimento Cinque Stelle Antonio Materdomini

 

 

Redazione on line
04 settembre 2019 04:12