Lunedi, 19 agosto 2019

Degrado in Vico Commercio, locali di proprietà privata

In riferimento al comunicato stampa del responsabile della Fipe-Confcommercio, Gianni Genco, si precisa quanto segue: 

Gli immobili di Vico Commercio e Via Lombardi, che risultano essere degradati e che sono diventati ricettacolo di rifiuti di ogni genere, non sono di proprietà demaniale ma appartengono a privati e quindi il Comune non può provvedere a murarne gli ingressi come da più parti viene sollecitato.

Nei giorni scorsi, su segnalazione di alcuni cittadini, è stato effettuato un sopralluogo tecnico in cui i funzionari del Comune hanno accertato lo stato dei luoghi.

I proprietari dei locali sono stati informati della situazione e saranno formalmente intimati a provvedere con urgenza alla pulizia, alla messa in sicurezza e al ripristino dei luoghi. In caso di inottemperanza, il Comune effettuerà gli interventi di bonifica addebitandone i costi agli stessi proprietari.

I locali sottostanti, di proprietà demaniale, sono stati illecitamente recintati da un privato, risultano essere inaccessibili. Il Comune quindi provvederà ad eliminare le recinzioni e a ripulire l'area ripristinando il decoro urbano della zona.

Gli interventi, già programmati, saranno realizzati nei prossimi giorni.

 

"Il Comune incrementerà la vigilanza sui luoghi - sottolinea l'assessore all'Ambiente Giuseppe Tragni - ma è necessario che tutti facciano la propria parte, ad iniziare dai privati che hanno l'obbligo di mantenere in condizioni igienico sanitarie idonee i propri locali, vigilando e intervenendo sulle loro proprietà. Esprimo ferma condanna inoltre dei comportamenti incivili e persino illegali di chi non si fa scrupoli di deturpare un patrimonio di tutti. Ben vengano le segnalazioni da parte dei cittadini e delle associazioni di categoria ma per far sì che la città resti pulita è necessario che tutti diventino sentinelle attive del territorio. Interverremo con fermezza per far rispettare le norme sanzionando le azioni illecite e ripristinando prontamente il decoro dei luoghi".

 

 

 

 

Redazione on line
08 agosto 2019 10:24