Sabato, 20 luglio 2019

Riunito a Matera il CdA del FASDAPI, il Fondo di assistenza e solidarietà

1

 

Per dirigenti e quadri superiori della piccola e media industria 

Dopo 9 anni è tornato a riunirsi a Matera, presso la sede di Confapi, il Consiglio di Amministrazione del FASDAPI, il Fondo di assistenza e solidarietà per la copertura assicurativa prevista dal Contratto collettivo di lavoro per i dirigenti e i quadri superiori delle piccole e medie aziende industriali, unitamente al Collegio dei Revisori.

Costituito in maniera paritetica tra CONFAPI e FEDERMANAGER, la Federazione nazionale dirigenti aziende industriali, il FASDAPI è nato nel 1997 su iniziativa di Carmine Salerno, presidente onorario di Confapi Matera e consigliere del Fondo.

Con esclusive finalità assistenziali, solidaristiche e mutualistiche, il FASDAPI, guidato dal presidente Delio Dalola, dal vice presidente Giuseppe Califano e dal direttore generale Armando Occhipinti, garantisce ai dirigenti delle imprese aderenti a CONFAPI l'assistenza e la copertura assicurativa in caso di infortunio, invalidità permanente e morte degli assicurati.

L'estensione della copertura assicurativa per i dirigenti anche ai quadri e agli amministratori delle aziende industriali, ha indotto il FASDAPI a un'azione promozionale sul territorio materano dei servizi offerti, a cui si aggiunge anche l'assistenza di lunga degenza (long term care), offerta gratuitamente ai propri iscritti in caso di infortuni o malattie molto gravi tali da comportare il venire meno delle capacità di svolgere alcune delle fondamentali funzioni ed attività della vita quotidiana, come per esempio il vestirsi e lo svestirsi, l'igiene del corpo, il bere e il mangiare.

Da qualche anno Federmanager e Confapi hanno previsto anche la copertura a fronte delle nuove responsabilità civili e penali in conseguenza dei provvedimenti legislativi emanati e della responsabilità per colpa grave.

L'adesione al FASDAPI rende possibile un forte risparmio per le aziende, una maggiore celerità nella liquidazione dei sinistri e garanzie aggiuntive, oltre naturalmente alla certezza che il dirigente sia coperto da assicurazione.

Infatti, grazie al potere della contrattazione collettiva delle coperture assicurative, è possibile risparmiare sui premi assicurativi rafforzando il valore della solidarietà tra i dirigenti iscritti al Fondo.

Prima dell'apertura dei lavori del Consiglio di Amministrazione, i consiglieri e i revisori del FASDAPI sono stati accolti da un saluto di benvenuto del presidente di Confapi Matera Massimo De Salvo e del direttore Vito Gaudiano. In apertura il presidente Dalola ha ricordato Franco Stella, recentemente scomparso, per 40 anni dirigente di Confapi Matera.

"È  un onore per noi avere ospitato per la seconda volta una seduta del Consiglio di Amministrazione del FASDAPI - ha dichiarato il presidente De Salvo -; questa è anche un'occasione per far conoscere al sistema imprenditoriale locale i servizi offerti dal Fondo ai dirigenti, ai quadri e agli amministratori delle aziende industriali".

"La presenza di Carmine Salerno nel consiglio di amministrazione del FASDAPI e la scelta di Matera per la seduta del CdA costituisce un grande riconoscimento a Confapi Matera, tra le associazioni più rappresentative nel sistema nazionale della piccola e media industria, con oltre 600 imprese associate.

 

Il FASDAPI è il Fondo di Assistenza e Solidarietà per i dirigenti e i quadri superiori di azienda della piccola e media industria, il cui rapporto di lavoro è regolato in base agli accordi sindacali stipulati tra la Confapi (Confederazione Italiana della piccola e media industria) e la Federmanager (Federazione Nazionale Dirigenti Aziende Industriali).

 

 

Redazione on line
05 luglio 2019 18:01