Sabato, 20 luglio 2019

27.ma edizione del Minibasket in piazza

 

Africa, America, Europa e Asia unite per un vero e proprio campionato del mondo giovanile che si tiene nella città dei Sassi ininterrottamente da 27 anni.

E' stata presentata questa mattina, nella Sala Mandela del Comune di Matera, l'edizione 2019 del Minibasket in piazza.

Dal 16 al 22 giugno, 56 squadre di ragazzi provenienti dai quattro continenti si sfideranno all'ultimo tiro nelle piazze di Matera, Montescaglioso, Metaponto, Nova Siri, Santeramo in Colle, Cassano Murge, Bitonto, Corato e Toritto.

Significativa, quest'anno, la presenza di un team della città libica di Bengasi mentre, per l'Europa, la new entry del torneo sarà la squadra proveniente da Riga (Lettonia). Ci sarà una squadra canadese e, grazie all'interessamento del Sindaco di New York, Bill De Blasio, una compagine proveniente dalla Grande Mela composta per 7 dodicesimi da ragazzi statunitensi e, per il resto, da giovanissimi provenienti da Grassano il comune di origine della famiglia De Blasio.

Tra gli altri Paesi partecipanti, oltre alla nutrita rappresentanza italiana: Argentina, Colombia, Algeria, Nigeria, Albania, Giordania, Emirati Arabi Uniti, Bosnia Erzegovina, Montenegro e Serbia.

Gli spostamenti dei giovani atleti sui campi di gioco avverranno in pullman, uno dei quali sarà messo a disposizione dal Ministero dell'interno per tramite della Questura di Matera.

Lunedì 18 giugno, nel boschetto del Parco Giovanni Paolo II, la cerimonia inaugurale con la tradizionale consegna simbolica delle chiavi della città ai ragazzi, da parte del Sindaco, Raffaello De Ruggieri.

Alla conferenza stampa di presentazione erano presenti, oltre al presidente del comitato organizzatore, Sergio Galante, che da 27 anni anima la manifestazione, il Questore di Matera, Luigi Liguori, il vicesindaco e assessore allo Sport di Matera, Giuseppe Tragni e i Sindaci di Montescaglioso, Santeramo in Colle e l'Assessore comunale allo sport di Cassano delle Murge: Vincenzo Zito, Fabrizio Baldassarre e Maria Pia D'Ambrosio, la manager della Fondazione Matera-Basilicata2019, Rossella Tarantino. 

"Il Minibasket in piazza - ha sottolineato il vicesindaco di Matera, Giuseppe Tragni - è una delle iniziative sportive più importanti che si svolgono in città e noi siamo orgogliosi di sostenerla e di esserne l'epicentro. Veder giocare insieme, nelle piazze delle nostre città, nel rispetto delle regole dello sport, ragazzi di ogni nazione, etnia è un'esperienza fantastica e molto formativa soprattutto per gli adulti. Minibasket in piazza è una fucina di valori umani e culturali, oltre che sportivi, e per questo si inserisce alla perfezione con il disegno di Matera Capitale europea della Cultura 2019".

 

 

 

Redazione on line
29 giugno 2019 18:51