Venerdi, 24 maggio 2019

Presentazione del modellino della nave di AWARE - La Nave degli Incanti

 

Sarà presentato in anteprima a Potenza, lunedì 13 (Foyer del Teatro Don Bosco, ore 18.30), e prossimamente a Matera, il plastico del teatro itinerante la Nave degli Incanti, realizzato dallo scenografo Mario Garrambone per AWARE - La Nave degli Incanti, un progetto di Matera Capitale Europea della Cultura 2019 co-prodotto dalla compagnia teatrale Gommalacca Teatro e dalla Fondazione Matera-Basilicata 2019, e inserito tra le proposte della scena creativa lucana che comporranno il palinsesto di Matera - Capitale Europea della Cultura 2019. Il progetto sintetizza, nei contenuti proposti e nelle metodologie sperimentate, gli ultimi dieci anni di lavoro artistico e pedagogico della compagnia, storicamente predisposta a utilizzare le pratiche e i significati dell'arte performativa come strumento di attivazione e innovazione sociale dei territori in cui opera, spesso periferici e marginali rispetto ai grandi centri di produzione culturale.

Proprio a partire dal quartiere che dal 2012 ne ospita le sede - il rione Cocuzzo di Potenza, con la sua Nave di cemento - AWARE si misura con l'ideazione di un teatro viaggiante: una macchina spettacolare che, percorrendo la via della Basentana, mette in circolo le identità molteplici e in continuo mutamento della Lucania contemporanea, raccolte durante la fase di ricerca/azione curata da Recollocal, e reinterpretate dalla direzione artistica di Carlotta Vitale, dalla regia di Mimmo Conte, e dalla drammaturgia di Riccardo Spagnulo. Cinque le comunità coinvolte nella fase realizzativa del progetto - supervisionato dal mentoring artistico e organizzativo del Teatro dell'Argine di Bologna, e in partnership, oltre che coi soggetti citati, con l'artista plastico Didier Gallot-Lavallée: Potenza, Albano di Lucania, Calciano-Oliveto Lucano-Garaguso, Ferrandina e Matera; tutte disposte lungo un asse, anche ideale, che le collega e le unisce nel viaggio verso la Capitale Europea della Cultura.

Saranno proprio loro, infatti, ad ospitare i cinque episodi dello spettacolo teatrale itinerante che, nel mese di luglio, le attraverserà con la sua Nave incantata - sempre preceduto, in ciascuna delle tappe, dall'Isola degli Incontri: un momento, anche laboratoriale, di confronto con gli abitanti e con i fruitori dello spettacolo, propedeutico allo spettacolo stesso.

Il viaggio/tournée partirà da Potenza il 7 luglio per arrivare a Matera il 21, facendo tappa ad Albano di Lucania (10 luglio), Calciano-Oliveto Lucano-Garaguso (14), Ferrandina (17). In ogni tappa si assisterà ad un episodio della storia di Sofia, una bambina che non vuole dormire, e di un pesce smarrito, a bordo di una Nave che attraversa i paesaggi, le comunità e le storie di una terra piena di mistero e meraviglia. Accompagnati da un equipaggio pronto all'avventura, i protagonisti si imbattono in personaggi magici ed enigmi da risolvere. Saranno in grado di superare tutti gli ostacoli che incontreranno lungo la rotta e di esaudire i propri desideri?

Assieme al modellino sarà possibile vedere il Libro Rosso di Sofia, strumento di promozione dello spettacolo e ingaggio del pubblico che si serve dei linguaggi del teatro e della rigenerazione urbana e territoriale. Tratto dalla drammaturgia de La Nave degli Incanti, circolerà in una serie di piazze pubbliche lucane a partire dal 6 maggio, e per tutta la restante parte del mese.

 

 

 

Redazione on line
13 maggio 2019 19:14