Giovedi, 27 giugno 2019

IdeA: a fianco delle imprese e dei professionisti locali

 

La tutela delle imprese locali e dei professionisti di Matera e della sua Provincia non può e non deve essere solamente uno slogan da usare in ogni campagna elettorale. Le imprese del territorio sono stanche di vedere le gare sotto soglia, affidate e/o aggiudicate ad imprese non del territorio, spesso molto distanti (anche centinaia di chilometri) dai luoghi di esecuzione dei lavori. Occorre che la politica, quella "buona", escogiti e ponga in essere una serie di provvedimenti che siano volti a tutelare le imprese locali, nel rispetto delle norme legislative nazionali e dei principi comunitari in materia. Tutelare le imprese ed i professionisti locali e quindi dare loro opportunità lavorative, dovrebbe essere uno degli obiettivi più importanti per chi, come me, è stato eletto in Consiglio comunale. Per questo motivo ho proposto nel Consiglio comunale dell'8 Aprile, un emendamento al "Regolamento per l'affidamento di contratti pubblici di importo inferiore alle soglie di rilevanza comunitaria" affinchè, a seguito delle indagini di mercato che precedono le procedure negoziate sotto soglia, si provveda ad integrare il numero minimo di operatori indicati dal Codice, individuati mediante sorteggio tra tutti gli istanti, un numero uguale di concorrenti (sempre individuati mediante sorteggio) che però abbiano come condicio sine qua non l'indicazione nel certificato C.C.I.A.A. che la loro sede operativa è ubicata nella Città e Provincia di Matera. In questa maniera si darebbero certamente più possibilità lavorative alle Imprese locali ed ai professionisti del territorio. Occorre anche dire che il punto all'ordine del giorno, relativo all'approvazione del Regolamento da me emendato, è stato ritirato per un maggiore approfondimento nella Commissione competente. Invito pertanto le Associazioni di categoria interessate delle Imprese, Industrie, Artigiani e le varie Associazioni dei Professionisti di Matera e Provincia, a richiedere un incontro ed un'audizione con la Commissione Consiliare competente, per supportare l'emendamento da me proposto, la cui approvazione sarebbe certamente un'opportunità più unica che rara per le imprese ed i professionisti della città di Matera e della sua provincia.

 Avv. Vito Sasso                  Consigliere comunale di Matera - "IdeA per un'altra Basilicata"

 

 

Redazione on line
13 aprile 2019 09:18