Martedi, 11 dicembre 2018

La Cobar spa nella top 20 nazionale

 

La COBAR SpA di Altamura, aderente a Confapi Matera, nella top 20 nazionale delle imprese attive nell'edilizia privata, prima nel Centro-Sud 

La COBAR SpA, azienda di Altamura aderente a Confapi Matera, è tra le prime 20 aziende del settore della costruzioni attive nell'edilizia privata, addirittura al primo posto nel Centro-Sud.

Il Sole 24Ore (Elaborazione di Guamari Srl su dati di bilancio 2017 delle società) ha di recente pubblicato la classifica delle prime 50 aziende di costruzione attive nel settore degli appalti anche in ambito privato. Nel 2017 il valore della produzione della COBAR ha superato i 62 milioni di euro, con un aumento di 3,8% rispetto all'anno precedente.

"Si tratta di un importantissimo risultato per la Società che fa capo all'imprenditore altamurano Vito Matteo Barozzi - ha commentato il presidente di Confapi Matera, Massimo De Salvo -, che premia la sua competenza, la sua tenacia e la sua passione in un periodo di grande crisi per l'edilizia".

"Dallo studio condotto dalla Guamari - prosegue il presidente De Salvo - in relazione agli indici di valutazione considerati nell'elaborazione, si evince come la COBAR SpA rientri tra le prime 20 aziende nel settore degli appalti attive non solo in ambito pubblico, ma anche in ambito privato".

"In un mercato fino troppo sbilanciato verso l'ambito pubblico, come è quello dell'edilizia, il successo della COBAR - Costruzioni Barozzi è ancora più rilevante se si consideri che riguarda le imprese operanti nel segmento dell'edilizia privata in Italia. Inoltre, il dato che COBAR sia la prima azienda del Centro-Sud, al ventesimo posto nella classifica nazionale e unica impresa del Mezzogiorno, è emblematico delle difficoltà di un settore che stenta a uscire dalla crisi degli ultimi anni, soprattutto al Sud, dove gli investimenti pubblici e privati si sono molto ridotti".

"Considerato che la prima azienda in classifica è la Pizzarotti di Parma, da un anno e mezzo in joint venture con un gruppo australiano, la performance della COBAR spicca in una classifica fin tropo sbilanciata verso il Nord del Paese. Per questo per Confapi Matera è motivo di orgoglio annoverare l'impresa di Vito Matteo Barozzi fra i propri associati storici da alcuni decenni, conclude il presidente De Salvo". 

Le capacità della Società per Azioni altamurana in questo periodo sono ben visibili nell'unico cantiere programmato per Matera 2019 che non è in ritardo rispetto al tabella di marcia, la nuova stazione delle FAL (Ferrovie Appulo Lucane) in costruzione nel centro della città, dove un numero consistente di lavoratori opera incessantemente per completare l'opera in tempo per l'inaugurazione dell'anno in cui Matera sarà capitale europea della cultura.

 

 

Redazione on line
04 dicembre 2018 15:24