Martedi, 11 dicembre 2018

Rassegna L'anima dei Sassi

GIUSTO SALA FINALE

 

IN PRIMA ESECUZIONE NAZIONALE "L'ANIMA DEI SASSI" ALL'AUDITORIUM
LA MUSICA DEGLI ANTICHI RIONI NELLE NOTE DI CLEMENTE GIUSTO

Sarà una esecuzione in anteprima assoluta quella che La Camerata delle Arti proporrà  sabato 1 dicembre alle 21 all'Auditorium "Gervasio", nell'ambito della stagione "Basilicata Opere in atto".

Sul palco con la violinista Anna Giusto ci sarà l'Orchestra Sinfonica Metropolitana di Bari diretta da Grazia Giusto; grazie alla straordinaria eredità musicale lasciata dal maestro Clemente Giusto e alla voce di Mariagrazia Zingariello,   torneranno in vita le antiche atmosfere dei Sassi che il compositore materano ha trasformato in  brani che sono stati orchestrati dal maestro Valter Sivilotti.
Il ritmo della vita quotidiana nei Sassi, delle atmosfere del passato verranno raccontati dalle parole del poeta, storico e pittore materano Nicola D'Imperio ricreando così un contesto che appartiene ancora alla storia e alla memoria della comunità cittadina e che ha ispirato scrittori, registi e intellettuali nei racconti del percorso di rinascita di una città cui il passato non ha risparmiato sacrifici e povertà, ma alla quale ha anche donato valori profondi e tramandati nel tempo.

 Prevendite: 

Associazione La Camerata delle Arti - via F.lli Grimm 15 - 0835264183 - 349 5657880
www.lacameratadellearti.mytickets.it
www.lacameratadellearti.it
Bar del Sedile P.zza Sedile 0835.334135

*************************************************

IN PRIMA ESECUZIONE ASSOLUTA “L'ANIMA DEI SASSI” ALL'AUDITORIUM 
LA MUSICA DEGLI ANTICHI RIONI NELLE NOTE DI CLEMENTE GIUSTO 

Sarà una esecuzione in anteprima assoluta quella che La Camerata delle Arti proporrà  sabato 1 dicembre alle 21 all'Auditorium “Gervasio”, nell'ambito della stagione “Basilicata Opere in atto”.

Sul palco con la violinista Anna Giusto e i suoi due figli Clemente (violoncello) e Maria Grazia Zingariello (soprano), ci sarà l'Orchestra Sinfonica Metropolitana di Bari diretta da Grazia Giusto; grazie alla straordinaria capacità musicale del maestro Clemente Giusto,  torneranno in vita le antiche atmosfere dei Sassi che il compositore materano ha trasformato in brani che sono stati orchestrati dal maestro Valter Sivilotti.
Il ritmo della vita quotidiana nei Sassi, delle atmosfere del passato verranno raccontati dalle parole del poeta, storico e pittore materano Nicola D'Imperio ricreando così un contesto che appartiene ancora alla storia e alla memoria della comunità cittadina e che ha ispirato scrittori, registi e intellettuali nei racconti del percorso di rinascita di una città cui il passato non ha risparmiato sacrifici e povertà, ma alla quale ha anche donato valori profondi e tramandati nel tempo.

********************************

STANDING OVATION PER IL MAESTRO CLEMENTE GIUSTOL'ANIMA DEI SASSI” CONQUISTA IL PUBBLICO MATERANO 

Auditorium “Gervasio” al completo per “L'anima dei Sassi”, concerto promosso dalla Camerata delle Arti nell'ambito della rassegna “Basilicata opere in atto”. Le musiche di Clemente Giusto, orchestrate dal maestro Valter Sivilotti ed eseguite dall'Orchestra Metropolitana di Bari diretta dal maestro Grazia Giusto, interpretate dalla violinista Anna Giusto e dai suoi figli Clemente (violoncello) e Maria Grazia (soprano) hanno entusiasmato il pubblico che al termine dello spettacolo ha onorato l'autore con una standing ovation di diversi minuti.
Il concerto, presentato in prima assoluta nazionale e arricchito dalle parole dello storico e poeta Nicola D'Imperio ha ripercorso atmosfere e temi legati alla vita dei Sassi e ai suoi abitanti. Un viaggio fra parole e musica che ha riunito attorno al maestro la sua famiglia.
Nell'intervento finale in cui Clemente Giusto ha ringraziato il pubblico, ha infatti ricordato l'importanza della famiglia che, nel suo caso, ruota attorno alla musica. Profondo conoscitore e divulgatore della tradizione popolare lucana, ha alle spalle una carriera straordinaria che lo ha portato, tra l'altro, a scrivere libri adottati anche dall'Università,  come il volume “Tradizioni e canti popolari”, realizzato insieme al Davide Giampietro  e a comporre musiche per la commedia “La luna aggira il mondo”, potata in tournèe in Europa.
Il repertorio del concerto che si è svolto ieri sera comprendeva brani come “Carezza”,  “Romanza” , “Preghiera” e una intensa versione dell'“Ave Maria” cantata da Maria Grazia e Francesco Zingariello, padre e figlia che ha commosso il pubblico in sala.
“Per comporla – ha concluso  il maestro – mi sono affidato alla mia religiosità e, dall'alto, mi hanno aiutato”.

 

 

Redazione on line
01 dicembre 2018 15:08