Martedi, 11 dicembre 2018

La Cineteca Nazionale dedica un'intera giornata a Gerardo Guerrieri

Gerardo Guerrieri

Il 25 novembre 2018, al Cinema Trevi di Roma, la Cineteca Nazionale dedica un'intera giornata al materano Gerardo Guerrieri, uno dei più grandi intellettuali del teatro italiano e internazionale.

La retrospettiva si intitola "L'estetica della sparizione: Gerardo Guerrieri".

La giornata prevede la proiezione dei principali film ai quali Guerrieri ha collaborato. Si comincia alle 16.30 con "Sciuscià" di Vittorio De Sica (1946, 92'). Seguirà alle 18.15 "Ladri di biciclette" di Vittorio De Sica (1948, 91'), Superstizione di Michelangelo Antonioni (1948, 10'), "La villa dei mostri" di Michelangelo Antonioni (1950, 10') e "Momenti di un soggiorno involontario" diretto dallo stesso Gerardo Guerrieri (1968, 14').
Alle 20.45 lo storico direttore di Filmcritica, Edoardo Bruno, presenterà con Daniela Turco e Anne D'Arbeloff, vedova di Guerrieri, il documentario "Guerrieri" di Fabio Segatori (2018, 53'). E proprio grazie al film di Segatori che si sono finalmente riaccesi i riflettori su questo grande personaggio dello spettacolo italiano, così a lungo dimenticato.

 

Il film, già presentato al Cinema Piccolo di Matera nello scorso dicembre, è stato prodotto dalla Fabrique Entertainment di Joe Capalbo, attore e produttore lucano, e dalla Baby Films in collaborazione con Regione Basilicata, Comune di Matera e Circolo Culturale "La Scaletta" e con la partnership della Lucana Film Commission.

 

"Guerrieri" girato tra Matera, Montalbano Jonico, Policoro, Metaponto, Roma e Milano, ha richiesto 6 mesi di montaggio con l'impiego delle più complessi processi di rielaborazione digitale dell'immagine e la collaborazione di Rai Teche.

Tra gli intervistati, Piera Degli Esposti, Umberto Orsini, Mariano Rigillo, Vinicio Marchioni, Judith Malina (del Living Theatre), Laurent Terzieff, Hellen Stewart, Bob Wilson, Antoine Vitez, il decano degli studiosi di storia del Teatro in Italia, Ferruccio Marotti e tanti altri studiosi, tra i quali il compianto Rocco Brancati che approfondisce il rapporto tra Guerrieri e  la Basilicata.

 

Il film documentario continua il suo percorso distributivo nei più prestigiosi contesti culturali italiani. Dopo il Teatro Argentina di Roma, il Teatro dell'Elfo di Milano, lunedì 14 gennaio sarà presentato da Mariano Rigillo al Teatro Mercadante di Napoli.

 

Fabio Segatori, regista e produttore, ha diretto, tra l'altro, "Hollywood Flies", girato in America e distribuito in 38 paesi, "Terra Bruciata", girato interamente in Basilicata, e "Ragazze a mano armata". A Hollywood ha coprodotto, il thriller "The Ghostmaker" di Mauro Borrelli, uscito in Germania e Giappone e venduto in 18 paesi. Recentemente  ha prodotto il documentario "Femminismo!" di Paola Columba, Menzione Speciale ai Nastri d'Argento 2017.

 

Joe Capalbo, attore e produttore, è interprete di 60 films, tra i quali The Passion of the Christ, La Settima stanza, Mary , Noi Credevamo... Ha prodotto il documentario "Nightlife", girato tra Roma e Berlino, oltre a numerosi corti. A fine Ottobre sono terminate le riprese  del film  "Lucania" di Gigi Roccati che lo vede protagonista, oltre che produttore ed è affiancato da Maya Morgenstern, Pippo Delbono, Angela Fontana, Christo Jivkov, Marco Leonardi, Cosimo Fusco e altri attori luca

 

 

Redazione on line
26 novembre 2018 16:08