Martedi, 11 dicembre 2018

Matera Siracusa: commento gara e convocazioni

webFestaSr

Terzo risultato utile consecutivo per il Matera che s'impone al Siracusa al XXI Settembre- Franco Salerno con il punteggio di due a uno. La gara come uno scontro diretto era importante sopratutto per i biancazzurri impegnati a risalire in classifica, anemica per via della penalizzazione, che si spera possa essere in qualche modo mitigata a seguito di ricorso agli organi federali. La gara con i siciliani ha visto il Siracusa arrembante ad inizio gara, ma la difesa materana ha retto bene, anche al cospetto di una formazione che ricorreva spesso al fallo, nella negligenza di un arbittraggio decisamente scarso, tanto da figurare come il peggiore sul rettangolo di gioco. Biancazzurri comunque pericolosi con Plasmati al 12' che, raccogliendo un lungo spiovente di Sepe dalla sinistra, ha sfiorato il palo alla sinistra di Gomis. Plasmati vicino al gola anche al 17' con Bangu che verticalizza per il bomber materano, ma è bravo Turati a anticiparlo in angolo. Nell'occasione lo stesso Plasmati si infortuna ed è costretto a lasciare il camo al 22'. Il Matera sembra di aver preso le misure al Siracusa che si affida a qualche sporadica ripartenza. Ultima emozione al 30' in un'area affollata su azione d'angolo, con Gomis che smanaccia e nessun biuancazzuro che riesce a trovare la deviazione a pochissimi metri dalla porta. La svolta della gara arriva al  51' con Triarico che s'invola sulla sua fascia  e pennella un cross preciso per la testa di Ricci che depone la sfera alle spalle dell'estremo difensore siciliano (1-0). Gara in controllo per la formazione allenata da Imbimbo, ma nell'unica occasione a suo favore il Siracusa raggiunge il pareggio al 67' con l'esperto Catania che gira di testa un malefico pallonetto che scavalca l'incolpevole Farroni.(1-1) Pronta reazione dei biancazzuri che ristabiliscono il vantaggio nel giro poco più di un minuto. Azione simile alla precedente è questa volta al 69' è Scaringella a ribattere in rete una corta respinta della difesa siciliana.(2-1) Messo al sicuro il risultato il Matera si limita a controllare la gara, mentre i due tecnici avviano la consueta girandola di sostituzioni. Ultima emozione vicino allo scadere del tempo regolamentare con il salvataggio sulla linea di un difensore siciliano, a legittimare la bella vittoria del Matera.

MATERA (3-5-2): 1 Farroni ’97; 29 Risaliti, 13 Stendardo, 6 Auriletto ’98; 20 Triarico Tateo, 21 Bangu ’97 (20’st 10 Galdean), 30 Grieco ’97, 14 Ricci (31’st 8 Garufi), 3 Sepe; 7 Orlando (31’st 9 Corado), 23 Plasmati (22’pt 11 Scaringella).

N.e.: 12 Guarnone, 2 Milizia, 17 Genovese, 19 Sgambati, 18 Casiello, 5 El Hilali, 15 Lorefice, 16 Dammacco.

All. Eduardo Imbimbo.

SIRACUSA (4-3-3): 1 Gomis ’97; 13 Daffara, 6 Turati, 15 Di Sabatino ’97, 25 Bruno; 20 Mustacciolo ’00, 21 Tuninetti (31’st 23 Rizzo), 5 Del Col; 10 Catania, 9 Vazquez, 19 Celeste (14’st 26 Russini).

N.e.: 12 Messina, 2 Boncaldo, 3 Fricano, 7 Ott Vale, 24 Fruci.

All. Michele Pazienza.

AE: Federico Fontani, Siena SI.

A1: Dario Gregorio, Bari BA.

A2: Andrea Nasti, Napoli NA.

NOTE: Prima della gara il Matera ha aderito alla Giornata Internazionale contro la violenza sulle Donne, con la presenza di 22 piccole calciatrici del Matera Calcio Donne.

Spettatori paganti 447, abbonati 1480, per un totale di 1927 spettatori.

Ammoniti: Risaliti, Auriletto, Grieco, Garufi MT; Del Col SR.

Calci d’angolo: 9-1.

Recupero: pt 2′, st 5′.

**************************************+

 Al termine dell'ultimo allenamento, prima della discesa in campo contro il Catania, Eduardo Imbimbo ha diffuso la lista dei convocati: 1 Farroni, 2 Milizia, 3 Sepe, 4 Corso, 5 El Hilali, 6 Auriletto, 7 Orlando, 8 Garufi, 9 Corado, 10 Galdean, 11 Scaringella, 12 Guarnone, 13 Stendardo, 14 Ricci, 15 Lorefice, 16 Dammacco, 17 Genovese, 18 Casiello, 19 Sgambati, 20 Triarico Tateo, 21 Bangu, 23 Plasmati, 29 Risaliti, 30 Grieco.   

Redazione on line
26 novembre 2018 14:59