Lunedi, 19 novembre 2018

La Puglia al China International import expo di Shanghai

china1

 IMPORTANTE OCCASIONE PER PROMUOVERE IL TERRITORIO PUGLIESE E I SUOI PRODOTTI AGROALIMENTARI. PRESENTI ANCHE LA MURGIA E ALTAMURA.

Dal 5 al 10 novembre la Regione Puglia sarà presente al "China International Import Expo" (CIIE) di Shanghai, un evento di rilevanza mondiale organizzato dal Ministero del Commercio cinese e dal Governo della municipalità di Shangai, che coinvolge 100 paesi e 150 mila partecipanti qualificati.

Si tratta di un'importante occasione per incrementare, sullo scenario internazionale, la visibilità del marchio "Puglia", promuovendo l'alta qualità dei prodotti regionali nel settore dell'agrifood e consolidando la cooperazione bilaterale con la Cina.

Per questo appuntamento, su impulso dell'Assessorato all'Istruzione e Formazione guidato da Sebastiano Leo e con il coinvolgimento di quello all'Agricoltura, guidato da Leo Di Gioia, è stata attivata, in collaborazione con l'Agenzia regionale per la tecnologia e l'innovazione (ARTI), la call #StudioInPuglia4China, attraverso cui sono stati selezionati progetti presentati da operatori dell'istruzione e della formazione che hanno sperimentato nel territorio pugliese "best practices" nel settore dell'agroalimentare e che prenderanno parte all'evento di Shangai.

Tra questi, sono particolarmente felice della presenza dell'Istituto di Istruzione Secondaria Superiore "De Nora-Lorusso" di Altamura, che avevo sollecitato a partecipare alla call: si tratta, infatti, di un Istituto che in questi anni si è distinto per una offerta formativa di alto livello e che, grazie in particolare all'indirizzo "Servizi per l'Enogastronomia e l'Ospitalità Alberghiera", conduce importanti progetti di valorizzazione della filiera corta e di prodotti tradizionali del territorio murgiano, come il pane di Altamura. È stata selezionata la proposta progettuale trasmessa dall'Istituto altamurano avente ad oggetto "La filiera della semola rimacinata di grano duro", finalizzata a rappresentare il ruolo strategico che la formazione svolge nell'accompagnare i processi produttivi del pane quale alimento funzionale e salutistico.

Tale progetto formativo, sviluppato in un settore di eccellenza per tutto il territorio murgiano, nasce da anni di intense collaborazioni tra l'IISS "De Nora-Lorusso" e le aziende locali della filiera del pane, e consente agli studenti di questo Istituto scolastico di cimentarsi con successo in un settore, quale quello dell'enogastronomia e dell'accoglienza turistica, in forte crescita ed espansione.

Nella delegazione che volerà a Shangai, oltre ai rappresentanti di diversi operatori economici attivi nel territorio pugliese e di altre istituzioni scolastiche e formative che si sono distinti nel settore agroalimentare, ci sarà anche il Prof. Loreto Gesualdo, nefrologo altamurano e Preside della Scuola di Medicina e Chirurgia dell'Università di Bari, un professionista di altissimo livello che da tempo insiste sulla stretta connessione tra cibo e salute (healthy food).

La kermesse cinese (nel corso della quale l'IISS "De Nora-Lorusso" darà anche spazio alla proiezione del cortometraggio "Pane Nostrum" sull'identità, le tradizioni e la cultura dell'arte della panificazione in Puglia, ad Altamura in particolare) è, dunque, un'importante opportunità che la Regione intende cogliere per incrementare il proprio potenziale attrattivo nei confronti del mercato internazionale, puntando su qualità, sicurezza e tracciabilità dei nostri migliori prodotti dell'agroalimentare.

 ENZO COLONNA (consigliere regionale)

 

 

Redazione on line
03 novembre 2018 09:56