Lunedi, 19 novembre 2018

Il Barbiere di Siviglia al Conservatorio

barbiere

 

Grande successo di pubblico ieri al Conservatorio di Matera per la rappresentazione in forma semi scenica dell'opera "Il Barbiere di Siviglia", nell'edizione a cura de La Camerata delle Arti di Matera, diretta da Francesco Zingariello.

Il cast, composto da giovani e validissime voci, ha visto Francesca Copertino nei panni di una sicura Rosina, Francesco Panni è stato un Conte di Almaviva di grande classe, Cesare Filiberto Tenuta era, con grande presenza scenica, Don Bartolo mentre al baritono Alberto Zanetti è toccato il ruolo del factotum della città, Figaro dove si è distinto per indubbie capacità vocale e scenica.

Tutti hanno dimostrato una grande presenza scenica e sicurezza vocale, sotto la guida musicale dell'ottimo Francesco Zingariello che al pianoforte guidava un trio cameristico di grande spessore nel quale si è distino il virtuoso violoncello di Clemente Zingariello, al fianco del flauto di Davide Giove.

Assai gradita al pubblico in sala è stata la messa in scena, nel solco della tradizione e con costumi di rara finitura accanto ad una ambientazione di efficace impatto visivo, che ben si sposava con l'architettura naturale dell'auditorium.

Con questo spettacolo ancora una volta il pubblico ha dimostrato di gradire la qualità della programmazione de La Camerata delle Arti che, con il cartellone "Basilicata Opere in Atto" cerca di offrire un prodotto di grande livello artistico e culturale.

 

 

Redazione on line
31 ottobre 2018 09:33