Giovedi, 18 ottobre 2018

Tavolo Tecnico sui lavori di ristrutturazione campanile della cattedrale di Matera

A fronte di alcuni segnali di preoccupazione manifestati dal Comune di Matera, circa l'eventualità di una ritardata ultimazione dei lavori di ristrutturazione del campanile della cattedrale entro la data di inizio dell'anno di Matera a capitale della cultura europea per il 2019, si è svolto un Tavolo tecnico presso la Curia dell'Arcidiocesi di Matera-Irsina, lunedì 8 ottobre in presenza di tutte le parti interessate.

Si è molto discusso la problematica, approfondendo i vari aspetti, la qualità e la quantità del lavoro da svolgere, l'eventualità del verificarsi di inclementi condizioni atmosferiche che possano far slittare i tempi di esecuzione dei lavori, la riorganizzazione dei lavori esterni ed interni in maniera da dare precedenza ai primi, le ipotesi straordinarie in caso di condizioni climatiche eccezionali.

L'impresa Edilco, aggiudicatrice della gara per i lavori di ristrutturazione del campanile, al fine di pervenire ad una condizione risolutiva dei problemi posti, ha rivisto il cronoprogramma dei lavori, ha variato la programmazione dei lotti esecutivi al fine di dare precedenza alle lavorazioni esterne ed in posizione elevata del campanile, rinforzerà il numero degli addetti ai lavori per poter massimizzare l'andamento climatico favorevole, ha preso atto delle ipotesi in caso di condizioni atmosferiche eccezionali. Infatti, l'impresa, in assenza di fatti eccezionali, ritiene di poter ultimare i lavori esterni e smontare l'impalcatura che impatta sulla skyline della Civita - che è una delle parti più caratteristiche e belle dell'intera città di Matera - entro l'inizio di gennaio 2019, certamente entro il 18, giorno che precede l'apertura dell'anno di Matera capitale della cultura europea.

Il Comune di Matera, nella persona dell'ing. Felice Viceconte, prende atto della operatività dell'impresa e dello staff tecnico, si rende disponibile, qualora si verifichino condizioni ostative eccezionali, a rivedere in itinere la rimodulazione del cronoprogramma.

 

 

 

Redazione on line
10 ottobre 2018 17:50