Venerdi, 03 aprile 2020

Rubino al Trofeo Dunlop a Misano

rubino in pista

 

Nel weekend torna in pista il pilota materano Raffaele Rubino il per il Trofeo Dunlop Cup 2018. Ad ospitare il secondo appuntamento stagionale della serie monogomma del celebre marchio britannico sarà il tracciato romagnolo del Misano World Circuit, dove tutto è pronto per la prima sessione di prove ufficiali che partono sabato 19 maggio. Già oggi Rubino ha potuto effettuare diversi giri di pista durante le prove libere riuscendo ad ottenere ottimi riscontri cronometrici. Il motociclista materano corre per il team Otello in sella alla Kawasaki ZX 10 R opportunamente preparata con cambio elettronico, launch control e sospensioni sportive, accreditata di circa 200 cavalli alla ruota.

Come nel round di apertura svoltosi un mese fa al Mugello, anche per l'appuntamento sul circuito intitolato a Marco Simoncelli regnerà l'equilibrio in pista per potenza delle moto ed esperienza dei piloti, con novità rappresentate dall'ingresso di alcune "wildcard" di prestigio e outsider di lusso, soprattutto tra coloro che hanno avuto la possibilità di migliorare il proprio feeling con le Dunlop D213 GP PRO nel "Racing Track Day" pre‐gara organizzato proprio sul circuito di Misano. Come da regolamento anche sull'asfalto romagnolo ci sarà grande battaglia in pista per merito delle speciali graduatorie denominate "Pole Time": stabilite in base al tempo della pole position, le sottoclassifiche garantiranno spettacolo e divertimento, decretando più vincitori.

*******************************

DUNLOP CUP: RUBINO CHIUDE SESTO NELLA GARA DI MISANO
Un weekend di sole ha caratterizzato la seconda gara del Trofeo Dunlop Cup 2018 a Misano Adriatico alla quale ha preso parte, nello scorso fine settimana, il pilota materano Raffaele Rubino. Rubino è riuscito a piazzarsi sesto nella classifica assoluta. Il centauro della città dei Sassi era partito dalla quinta posizione e già al primo giro era riuscito a scalarne due, mantenendo il terzo posto per tre giri. "Ho fatto alcuni errori battagliando per il secondo posto - afferma Rubino- e sono sceso in quarta posizione. Intanto la gomma anteriore ha iniziato a darmi un po di problemi di riscaldamento. Avevo scelto una mescola morbida, basandomi sulle prove del giorno precedente. In gara invece la temperatura ambientale e dell'asfalto era più alta e ha mandato in crisi la tenuta dell'avantreno. Ho dovuto faticare non poco per tenere un ritmo alto ma al prezzo di un impegno psicologico e fisico maggiore che ho pagato nelle fasi finali di gara quando ho progressivamente perso due posizioni ed ho tagliato il traguardo al sesto posto". Complessivamente la gara di Misano non è andata male perché Rubino è comunque entrato in zona punti, ma la scelta di una mescola più dura avrebbe potuto fare la differenza. La prossima gara si svolgerà il prossimo 10 giugno sul circuito di Vallelunga.

 

 

 

 

Redazione on line
22 maggio 2018 10:34