Mercoledi, 12 dicembre 2018

Giornata nazionale del paesaggio

paesaggio

Mercoledì 14 marzo 2018 si celebrerà la seconda edizione della Giornata nazionale del Paesaggio istituita dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo con l'obiettivo di richiamare il paesaggio quale valore identitario del Paese e trasmettere alle giovani generazioni il messaggio che la tutela del paesaggio e lo studio della sua memoria storica costituiscono valori culturali ineludibili e premessa per un uso consapevole del territorio e uno sviluppo sostenibile.
Tali aspetti aderiscono in pieno anche con le finalità dell'Anno europeo del Patrimonio Culturale - che si celebra proprio quest'anno - tese a "incoraggiare la condivisione e la valorizzazione del patrimonio culturale dell'Europa quale risorsa condivisa, sensibilizzare alla storia e ai valori comuni e rafforzare il senso di appartenenza a uno spazio comune europeo" [come recita il dispositivo dell'Unione Europea].
La connessione tra le due ricorrenze offre una straordinaria opportunità di evidenziare i comuni obiettivi e di valorizzare gli eventi che si terranno nei musei e luoghi della cultura su tutto il territorio nazionale.
A questo importante appuntamento il Polo Museale della Basilicata non ha fatto mancare il suo contributo, promuovendo nei Musei di Matera [Palazzo Lanfranchi e Domenico Ridola], PolicoroMelfi Venosa un programma di eventi a tema.

Ufficio stampa Polo Museale della Basilicata: michele.saponaro@beniculturali.it - +3908352562245
Polo Museale della Basilicata

Il Polo Museale regionale della Basilicata è stato istituito in base al D.P.C.M. 29 agosto 2014, n. 171, in vigore dall'11 dicembre 2014. I Poli Museali Regionali, uffici di livello dirigenziale non generale, sono articolazioni periferiche della Direzione generale Musei.
Il Polo museale comprende tutti i musei e i luoghi della cultura statali aperti al pubblico della regione Basilicata. Obiettivo del Polo è quello di costruire concretamente il sistema museale statale della regione che immaginiamo come una rete aperta e capace di "attrarre" anche strutture private o afferenti ad altri enti pubblici al fine di promuovere il sistema museale territoriale, anche grazie a specifici accordi di valorizzazione che facilitino la messa in comune di servizi, competenze e risorse che il Polo amministra e può condividere. Sulla base di questa metodologia coinvolgente e partecipativa, la stessa che ha guidato il percorso di Matera-Basilicata 2019, il Polo promuove e organizza manifestazioni e iniziative in tutti i musei statali della rete in stretta collaborazione con le comunità culturali presenti nel territorio lucano e nelle zone contermini.

Redazione on line
13 marzo 2018 17:58