Martedi, 19 giugno 2018

Festa San Valentino al Mig

ruggero_savinio

 

La festa di San Valentino con l'opera di Ruggero Savinio e i racconti degli anziani sull'innamoramento in Basilicata

Mercoledì 14 febbraio 2018, in occasione della Festa di San Valentino, al MIG. Museo Internazionale della Grafica - Biblioteca Comunale "Alessandro Appella" - "Atelier Guido Strazza" - Museo Internazionale del Presepio "Vanni Scheiwiller" - Museo della Vita e delle Opere di Sant'Andrea Avellino, come da tradizione, sarà celebrato l'amore con l'opera "Salverai tu la mia anima / che viene a te per salvarti", realizzata da Ruggero Savinio sui versi di Eugenio De Signoribus.

Due innamorati, stretti in un abbraccio, dominano la scena che trova il suo centro nel bacio che i due si scambiano. Le due figure non sono collocate all'interno di una rete di coordinate prospettiche ma presentate in primo piano, così che si dovrebbe parlare non di rappresentazione ma di apparizione. A proposito dell'amore, nelle pagine che Ruggero Savinio dedica all'amatissima moglie, nel descrivere il significato per lui dalla parola "coppia", scrive: la coppia coniugale si protende verso ben altri orizzonti che quelli della simbiosi e della "vita di coppia". Non chiudersi al mondo, aprirsi. Ma ancor più aprirsi a una vocazione sovrumana. Volere per la coppia un destino eterno. Volerlo anche per se stessi. Per sé e per il nostro compagno o compagna.

L'opera, riprodotta in un formato di metri 2x3, sarà lo sfondo perfetto per tutte le coppie che vorranno sublimare i loro sentimenti facendosi immortalare in una fotografia da conservare a ricordo di un giorno, universalmente dedicato all'amore, trascorso all'insegna dell'arte e della cultura. Al tempo stesso, gli anziani del paese racconteranno l'innamoramento in Basilicata agli inizi del secolo appena trascorso.

Ad affiancare l'iniziativa, saranno le visite guidate alle mostre allestite nelle sale del MIG (l'antologica dell'opera grafica del Gruppo CoBrA, l'omaggio del sistema ACAMM ad Antonietta Raphaël) e la scoperta dei 250 presepi del Museo Internazionale del Presepio "Vanni Scheiwiller", lungo un percorso esclusivamente riservato alle coppie di innamorati, alla stessa stregua di un piccolo "viaggio per due" tra le ammalianti stradine del rione più antico di Castronuovo Sant'Andrea. L'opera di Savinio, insieme a quelle degli altri maestri, non potrà non esaltare la giornata dedicata all'amore nelle sue mille sfaccettature.

NOTIZIE BIOGRAFICHE

Ruggero Savinio (Torino, 22 dicembre 1934) è un pittore e scrittore italiano. È figlio di Alberto Savinio e dell'attrice Maria Morino, nonché nipote di Giorgio de Chirico. Ha trascorso l'infanzia e la prima giovinezza a Roma, frequentando l'ambiente culturale del padre e dello zio, e laureandosi in Lettere all'Università "La Sapienza". Ha poi vissuto a Parigi, amico di altri aspiranti pittori come Lorenzo Tornabuoni e Gianni Serra, a Milano, in Svizzera, in Toscana, per tornare nella Capitale nel 1984. Ha esposto nelle principali gallerie internazionali, e sue opere sono presenti in prestigiosi musei e raccolte italiane e straniere. Nel 1986 ha ricevuto il Premio Internazionale Guggenheim. Nel 1995 è stato nominato membro dell'Accademia Nazionale di San Luca e nel 2007 è stato insignito del Premio De Sica dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Nella primavera del 2012 ha avuto una grande rassegna antologica alla Galleria Nazionale d'Arte Moderna di Roma.

*********************************************

Successo nel centro abriolano per la veglia di preghiera promossa nella Chiesa Madre Santa Maria Maggiore in occasione delle festività del Santo Patrono, inserite nel cartellone San Valentino 2018 promosso dal Comune di Abriola, dal Parco Appennino Lucano, dalla Regione Basilicata, dall'Unione Europea, dal Fondo di Sviluppo e Coesione e dall'APT di Basilicata. Tanti fedeli hanno partecipato alla veglia di preghiera svoltasi sabato mentre ieri sempre nella struttura religiosa di Abriola ha avuto luogo la giornata del malato che ha visto la partecipazione di diverse associazioni di volontariato. Nella giornata di sabato ha avuto luogo presso il Cineteatro San Giuseppe l'iniziativa San Valentino, tra fede, devozione e cultura della tradizione, un talk show a più voci tra istituzioni, cittadini, responsabili della comunità cattolica per celebrare il Santo Patrono. Sempre in serata si è svolta la kermesse Festivalentiamo che ha visto salire sul palco l'attore Dino Paradiso, coadiuvato dalla giornalista Annamaria Sodano che ha intrattenuto i presenti insieme a Vera Vaiano. Le associazioni presenti hanno donato opere per cinquecento euro da destinare ai progetti di volontariato. Le battute ad effetto di Dino Paradiso e la spontaneità di Vera Vaiano hanno fatto il resto dando alla cittadinanza abriolana la possibilità di divertirsi in un clima festoso. Presente il Sindaco, Romano Triunfo e l'amministrazione comunale di Abriola. 

 

 

Redazione on line
14 febbraio 2018 10:21