Martedi, 26 settembre 2017

Dalla Puglia azioni positive per Amatrice

 

CONCERTO "MELODIE DI SOLIDARIETÀ" E FESTIVAL 'AL3MURA': DALLA PUGLIA AZIONI POSITIVE PER AMATRICE.

Ieri ad Amatrice, uno dei comuni del centro Italia duramente colpiti dal sisma dell'agosto 2016, si è svolto il concerto di solidarietà "1000 voci per ricominciare", un progetto nato dall'iniziativa di alcuni coristi italiani uniti dal desiderio di aiutare con il canto le popolazioni terremotate. All'evento hanno partecipato diverse associazioni e artisti di Altamura che hanno riportato nel centro laziale il concerto per soli, coro e orchestra dal titolo "Melodie di solidarietà". Un'iniziativa già organizzata lo scorso 2 novembre presso il Teatro Mercadante di Altamura, cui avevano preso parte circa sessanta artisti tra cui il coreografo di origini altamurane, Luciano Cannito. In quell'occasione furono raccolti fondi per le popolazioni terremotate.

L'idea degli organizzatori era appunto quella di replicare il medesimo concerto proprio ad Amatrice. Ora, a distanza di circa otto mesi, l'impegno è stato mantenuto e il concerto è stato inserito nel cartellone degli eventi estivi di Amatrice. Nel corso della serata, presentata da Rosanna Galantucci e dallo stesso Luciano Cannito, si sono esibiti il coro "OmniaMusica", i soprani Angela Lomurno e Valentina Leone, il baritono Luciano Ancona, il clarinettista Ferdinando Redavid, l'orchestra da camera di 30 elementi "A. Toscanini", diretta dal maestro altamurano Nicola Notario.

Avrei voluto e dovuto essere con loro, ma mi è stato impossibile. Ho seguito comunque a distanza questa iniziativa di solidarietà. Ringrazio, in particolare, per lo straordinario impegno e per la sensibilità dimostrata gli artisti che si sono esibiti, le associazioni organizzatrici "Una stanza per il sorriso Onlus", "Amlet", "Arturo Toscanini", il Consorzio "Teatro Saverio Mercadante", nonché le aziende che hanno sostenuto l'iniziativa.

Nei prossimi giorni, inoltre, dal 14 al 16 luglio, il movimento culturale altamurano "Spiragli", con il suo presidente Bartolomeo Smaldone, ha organizzato, sempre nel borgo reatino, il festival "AL3MURA per Amatrice", patrocinato dal Comune di Amatrice e dalla locale Pro loco e realizzato in collaborazione con l'associazione "Il Sorriso di Filippo" di Rieti e quella spagnola "Etc". Durante i tre giorni del festival l'area 'Trentino' sarà animata da numerosi musicisti e artisti di strada che cercheranno di ridare entusiasmo soprattutto ai bambini. La direzione artistica è affidata a Susanna Tartari.

Si tratta di due azioni positive che provengono dalla Puglia e che hanno l'obiettivo comune di far sentire la vicinanza della nostra comunità alle popolazioni colpite da eventi di portata devastante e per sostenere e rilanciare il tema dell'urgente rinascita di questi splendidi e antichi centri.

Desidero perciò ringraziare pubblicamente ed esprimere il mio sostegno a quanti, dalla nostra regione, si sono recati o si recheranno ad Amatrice per tentare di ridare fiducia ad una comunità messa a dura prova dalla forza distruttrice del sisma, per donare un momento di evasione a coloro che hanno dovuto abbandonare le proprie abitazioni e vivere in case prefabbricate oppure hanno subito rilevanti danni alle proprie aziende e attività produttive, per rinsaldare legami tra comunità e ribadire che ci teniamo stretti, nonostante le distanze geografiche e fisiche, nonostante gli eventi.

ENZO COLONNA (consigliere regionale, gruppo "Noi a Sinistra per la Puglia")

 

 

 

Redazione on line
10 luglio 2017 17:53