Sabato, 22 luglio 2017

“La rivoluzione d'amore” a Matera con Andrea Pilotta

locandina

 

Lunedì 10 luglio 2017, alle ore 18,30 presso la sala convegni del Museo Archeologico Nazionale "D. Ridola" di Matera, l'Associazione M.O.M. - Mamme Materane all'Opera, in collaborazione con la Libreria Di Giulio ed il Polo Museale di Basilicata e il B&B Città dei Sassi, ospita Andrea Pilotta, autore del libro "La Rivoluzione d'amore", edito da Garzanti.

Andrea Pilotta, papà di Jacopo, detto Papo, scrive ogni giorno una lettera a suo figlio che non è più qui. Emozioni e sentimenti che si susseguono incessantemente per creare un fil rouge tra loro, condiviso da migliaia di persone che, attualmente, seguono Andrea sul web e continuano ad alimentare costantemente la rivoluzione d'amore. Questo il vissuto dell'autore che MOM, con la preziosa collaborazione di Sergio Palomba, giornalista, vuole presentare a tutti, contribuendo, nel suo piccolo, a questa diffusione di amore ed affrontando, con l'autore e tutti i genitori che interverranno, il delicatissimo tema della perdita di un figlio, talmente innaturale da non avere un termine che la definisca.

 

ANDREA PILOTTA

 

Andrea Pilotta ha 41 anni ed è il papà di Totta e di Jacopo, detto Papo il suo personale super eroe.

LA RIVOLUZIONE D'AMORE - Garzanti Editore

 

Una storia vera che insegna ad amare la vita. La storia di un padre che ha scelto le parole per avere per sempre suo figlio accanto.

Alcune notti è impossibile dormire. Alcune notti le emozioni hanno bisogno di essere scritte. Perché è il solo modo per non sentirsi sopraffatti. E questo che fa Andrea dalla fine di agosto ogni sera. Scrive lettere a suo figlio Jacopo, sedendosi alla sua scrivania. Quelle ore di sonno perso sono ore piene di vita. Ore piene dell'allegria, dell'umorismo, della vitalità di un bambino supereroe. Che ama le lasagne della nonna, andare a pesca, disegnare le sue passioni. Correre un giorno sul cammello con le corna è il suo sogno, strambo e straordinario come solo il sogno di un bambino può essere da quelle parole scritte alla luce della luna, Andrea parte per scrivere il romanzo che racconta la storia di Papo.

Una storia che ha dentro una rivoluzione d'amore.

Ha dentro il messaggio che la vita va presa a morsi, va vissuta attimo dopo attimo. Che si può essere forti anche nella debolezza. Che si può portare gioia agli altri anche nelle difficoltà. Che non si deve mai perdere la voglia di ridere e di prendere in giro il destino anche quando ci mette davanti a una prova. Davanti alla prova più dura. Perché a fine agosto il cuore malato di Papo a soli 10 anni ha smesso di battere per sempre.

Ma la sua voglia di vivere non può smettere di battere. Non esiste fine per i suoi scherzi, i suoi sorrisi, la sua fantasia sfrenata. E Andrea, giorno dopo giorno, ha capito che Papo qualunque cosa stia facendo dall'altra parte dell'Infinito, è felice. E' felice di sapere cosa succede qui giù, quanto sia difficile, ma anche quanto il suo approccio alla vita stia aiutando tutti. Quanto il suo ricordo spezzi il respiro, ma permetta ancora di sorridere nonostante tutto. Per questo Papo è e sarà sempre un supereroe alla guida di una rivoluzione d'amore, magari con il suo fedele destriero: il cammello con le corna.

Le lettere che Andrea scrive a Papo hanno scatenato l'interesse e l'affetto della rete con oltre 30.000 condivisioni della pagina PapoSuperhero su facebook. La stampa e la televisione hanno parlato di questo fenomeno nato spontaneamente sul web. E ora ecco "La rivoluzione d'amore", il romanzo ispirato alle lettere a Papo.

Una storia vera che insegna ad amare la vita. La storia di un padre che ha scelto le parole per avere per sempre suo figlio accanto.  

 

 

Redazione on line
10 luglio 2017 17:44