Venerdi, 28 febbraio 2020

Accuse per reati inesistenti o addirittura improponibili

images (1)

Cari colleghi, cari amici e inossidabili nemici,Un altro passo è compiuto, adesso è scritto nero su bianco che non può esistere l'associazione per delinquere finalizzata alla diffamazione di una sola persona. Chi capisce di Legge, già lo sapeva ma il Sostituto Procuratore della Repubblica, Annunziata Cazzetta, lo apprende adesso con il decreto di archiviazione emesso in data 31/07/2014 dal GIP di Catanzaro.Apprende anche, la D.ssa Cazzetta da Matera, che scrivere "...E no, caro strenuo difensore, la battaglia deve essere ad armi pari. Coraggio, almeno per una volta, una sfida medioevale. Un cavallo a testa, una lancia e via" non costituisce tentata minaccia privata con l'uso delle armi.In ultimo, confidiamo, che qualcuno le impedisca di continuare a perseguitarci, l'ha fatto per otto anni abusando della toga che vestiva (e veste) indegnamente, così imparerà una ulteriore lezione: il giornalismo è la fondamentale garanzia a tutela della sovranità popolare. Cioè la sovranità di quel popolo in nome del quale viene amministrata la Legge e che chiede che venga amministrata per punirla della lunga sequela di abusi perpetrata in questi anni.Leggi tutto e consulta i documenti su: http://toghelucane.blogspot.it/2015/03/otto-anni-per-un-reato-impossibile.html

p.s. Cari colleghi giornalisti, forse è il momento di compiere un piccolo gesto a tutela della nostra professione che, se non è passione civica, non può reggere alle pressioni ed alle angherie con cui il potere costituito tende a sottometterla. Firmate la petizione online: http://firmiamo.it/je-suis-m--nicola-piccenna--journaliste-d-investigation#petition 


20 marzo 2015 15:30

Scrivi un commento

 
 
 
Code Image